Stadio Nando Martellini e non solo: ecco dove correre a Roma

CORRERE A ROMA, ECCO GLI STADI PIU ADATTI A ROMA

Sono molti i romani a cui piace andare a correre. Sono molti coloro che, al mattino presto o nel tardo pomeriggio, tornati a casa dopo una lunga giornata di lavoro, non perdono mai il loro appuntamento fisso con il running. I parchi della Capitale, per questo, sono senza dubbio un’ottima location, ma per chi vuole correre in un luogo più sicuro e professionale, Roma vanta anche molti stadi con piste di atletica, dove dedicarsi alla corsa in tutta serenità.

Oggi facciamo un breve viaggio tra gli stadi più belli dove correre a Roma:

Partiamo dallo Stadio Nando Martellini, che sorge all’interno delle Terme di Caracalla. Si tratta di uno stadio nato negli anni ’70, situato in una location davvero suggestiva, a due passi dal Colosseo e dal Circo Massimo. È questo, senza dubbio, uno dei posti preferiti da chi ama correre in piena tranquillità, godendo di un panorama da togliere il fiato e che racconta, senza parlare, anni di storia romana. Proprio all’interno dello Stadio Nando Martellini, non è un caso, ogni anno si svolge la maratona SAV, Sport Against Violence Event, una kermesse sportiva e solidale per aprire alla pace e al dialogo inter-religioso e inter-culturale.

Arriviamo ora allo Stadio Pietro Mennea, anche chiamato Stadio dei Marmi. Si tratta di quello stadio situato accanto alla Stadio Olimpico e alla sede del Coni. Questa location, spesso frequentata dagli studenti dello IUSM, ma scelta anche per importanti manifestazioni sportive, è stata costruita in età fascista per gli allievi dell’accademia maschile di educazione fisica. È particolare per la sua maestosità e per le 60 statue di atleti che lo circondano.

Continuiamo il nostro viaggio facendo una sosta allo Stadio della Farnesina, situato nella zona di Ponte Milvio. Questo stadio, che nel XIX secolo era utilizzato dalla Lazio per gli allenamenti di calcio, nel 2003 è diventato uno stadio per le gare di atletica leggera e per gli allenamenti. Per accedervi basta essere tesserati.

Ultima tappa di questo percorso alla scoperta degli stadi dove correre a Roma, lo facciamo alla Stadio Paolo Rosi, anche noto come Stadio delle aquile. Questa location è vicina al complesso sportivo CONI – Acquacetosa (via dei Campi Sportivi) ed è dotato di una pista di atletica leggera e di campi di calcio di erba naturale. Proprio come nel caso dello Stadio Pietro Mennea, anche lo Stadio delle aquile è dedicato ad un grande sportivo, il rugbista – successivamente giornalista – Paolo Rosi. Per entrarvi è necessario un abbonamento di 10 ingressi o annuale.

Molti di questi stadi per andare a correre in sicurezza e tranquillità a Roma, sono aperti dalla mattina alla sera e, mezza giornata, anche la domenica.